Elisa Bernabei

Vai ai contenuti

Elisa Bernabei

Scuola Vela Argentario asd
Pubblicato da Marco Ferranti in scuola vela · 30 Giugno 2023
Tags: ElisaBernabei
Cari lettori, benvenuti nella lettura del nostro ventinovesimo articolo del blog velico della Scuola Vela Argentario asd in Toscana, una tra le più grandi scuole vela in Italia. Lasceremo la parola e la penna a una delle migliori veliste e istruttrici che la scuola vela abbia mai avuto dal 2007. Simpatica, tecnica, bella (assomiglia all'attrice americana Blake Lively), carismatica, affidabile e grandissima lavoratrice, amatissima da tutti gli allievi e le allieve. Una istruttrice che ogni responsabile di scuola vorrebbe avere a collaborare con sé.

"Buongiorno a tutti. Sono Elisa Bernabei, ho 23 anni e vado in barca a vela da quando ne avevo 6. Sono nata e cresciuta a Roma, ma ora vivo in Svizzera, a Zurigo, dove lavoro in consulenza strategica, dopo una laurea in Economia. Ad oggi, nella mia vita di tutti i giorni, le uniche onde che vedo sono le curve nei grafici su Excel; ma qualche anno fa, il mio primo lavoro è stato proprio quello di istruttrice di vela. La vela mi ha insegnato tantissimo, e sarò sempre grata a Marco e a tutta la scuola vela Argentario.

Mi sono avvicinata alla vela nel 2007, all’età di 6 anni. Ho iniziato per gioco, perché mi divertiva salire in barca con i miei fratelli e i miei amici, e Marco mi è stato da subito simpatico. Crescendo mi sono appassionata e ho cominciato a partecipare alle regate, insieme ad Emma, mia amica e prodiera nel mio equipaggio. Con il passare del tempo, sono diventata prima aiuto-istruttrice, poi istruttrice, fino ad arrivare ad essere formatrice delle nuove leve. Da allieva a istruttrice e da istruttrice a formatrice. In ognuno di questi tre step sono cresciuta, non solo tecnicamente, ma anche e soprattutto umanamente.
Da allieva ho esercitato la precisione. La precisione che serve ad armare e disarmare una barca, ad imparare a fare i nodi, a calcolare il momento più adatto per virare in regata. Ma ho esercitato anche la dedizione nel prendermi cura della barca che mi veniva assegnata, la puntualità nel presentarmi in orario alle lezioni di teoria. Da allieva ho anche apprezzato la ricchezza delle amicizie nate da un equipaggio, la potenza del lavoro di squadra, la gioia di una vittoria e il valore di una sconfitta.
Da istruttrice ho conosciuto la bellezza dell’insegnamento. Ho conosciuto la soddisfazione nel vedere un bambino impaurito imparare prima ad orzare e poi a virare “guardando avanti e passandosi lo stick dietro la schiena”. Ho capito cosa si prova quando ci si rende conto di essere riusciti a trasmettere non solo una disciplina, ma una vera e propria passione. Ma ho imparato anche cosa vuol dire dover gestire persone, il più delle volte bambini, avendone la responsabilità insieme a Marco, in un contesto così imprevedibile come a volte può essere il mare.
Da formatrice di nuove leve di istruttori, ho potuto accompagnare i ragazzi nel passaggio da semplici velisti con una passione ad insegnanti con una missione. Insegnando ad insegnare, ho dovuto riflettere su cosa significasse per me la vela e il suo insegnamento, per poterlo poi condividere con chi sarebbe venuto dopo di me. Da formatrice di nuove leve ho imparato a distinguere il talento sterile da quello generativo.
La vela mi ha insegnato tanto, ma mi ha fatto anche divertire e stringere amicizie che mi porto avanti dall’estate del 2007. È uno sport incredibile, ed impararlo è il miglior regalo che potreste fare a voi stessi o ai vostri figli.  



SEGUICI SUI SOCIAL
SCUOLA VELA ARGENTARIO ASD
Codice Fiscale: 91025970533
Torna ai contenuti